polis

Latest Posts

Pisappia è di sinistra, io sono maria vergine allora

Pisapia ci prova,ma dove è di sinistra lui, ha un sacco di soldi e privilegi, mai più li voterò ,eppure per lui io stessa feci una campagna elettorale sul web, oggi non li voto più, sono solo degli stronzi,ma dove sono sinistra questi?

Giuliano Pisapia, intervistato dal quotidiano la Repubblica, chiede le elezioni al più presto e si dice pronto a unire la sinistra e ad allearsi con il Pd di Matteo Renzi. Al patto però
HUFFINGTONPOST.IT

Crozza: “Referendum? Hanno vinto Bersani e Cnel, due realtà obsolete che nessuno ha mai capito a che cazzo servissero”

Copertina di Maurizio Crozza, che apre la nuova puntata di Dimartedì (La7), commentando, nelle vesti di Matteo Renzi, l’esito del voto referendario e reinterpretando “Il mercante di Venezia” di Shakespeare e “Shining” di Kubrick: “Perché mi odiate così tanto? Non sono come voi? La domenica non guardo forse Barbara D’Urso come voi? Non sto recitando “Il mercante di Venezia”, ma “Il mercante di Firenze”. Sempre che non mi sfanculino anche i mercanti. Da venerdì io sarò solo Matteo. Ultimo fra gli ultimi, umile fra gli umili, egocentrico fra gli egocentrici. Forse mi prenderò un anno sabbatico, forse andrò da Don Mazzi, forse andrò a curare i lebbrosi. O forse dedicherò il resto della mia vita alla vendetta. Tremenda vendetta. Bastardi tutti. Italiani” – continua – “guardatemi negli occhi. Avete fatto un unico errore: mi avete lasciato vivo. Sarò il vostro incubo, vi seguirò sempre, nascosto dietro un MacBook Pro, sbucherò all’improvviso alle vostre spalle e mi riprenderò gli 80 euro uno dopo l’altro“. Il comico torna nei suoi panni e si rivolge a Pier Luigi Bersani, ospite in studio: “E’ qui per godersi il trionfo, eh? Eh, sì, perché da questo referendum escono due vincitori indiscussi: Bersani e il Cnel. Due realtà obsolete che nessuno ha mai capito a che cazzo servissero. Comunque, finalmente Bersani, lei ha vinto delle elezioni. Ci sono voluti 65 anni di vita, però ce l’ha fatta. Certo che intorno a lei ora nel Pd ci sono solo macerie. E’ un po’ come se fosse diventato il sindaco di Aleppo. Lei e Renzi siete come Foreman contro Cassius Clay. Ora sembra che lui si sia levato dal Cassius, ma non si illuda: tornerà. Lei e Renzi siete diversi: lei crede nel dialogo, lui nel monologo. Lei si fida della Costituzione, lui della Apple”. E aggiunge: “Come fate ad avere un progetto comune? E’ come vedere Riccardo Muti che scrive un’opera per Anna Tatangelo. Renzi dice che il 40% di Sì del referendum sono tutti voti per lui. Già è tanto che non lo ha chiamato ‘referenzum’. In realtà, dovremo unire i nostri complimenti a Jim Messina, il grande guru americano di Renzi, quello che gli ha mandato a fare in guru il referendum. Pare che la sua consulenza sia costata al Pd 400mila euro per perdere male. Se li avessero dati a Bersani tutte le volte che ha perso male, sarebbe il Trump di Bettola“. Nel finale Crozza imita l’ex segretario del Pd: “La mucca in corridoio è diventata un toro. Perché, ragazzi, le corna non le ho viste, ma i coglioni sì. Matteo stai sereno“

ECCO UN’ALTRO DEI MOTIVI PER VOTARE E FAR VOTARE NO!!! #IoVotoNO #IoDicoNo #MovimentOnesti #Renzirendum 0 risposte 0 Retweet 0 Mi piace Rispondi Retweet

la colpa non è di certo dei migranti ma delle mafia che fanno credere loro che quì ci sia l’eldorado,poi finisce in una guerra fra poveri,noi e loro, vanno aiutati si,ma nei loro paesi e prima della lega l’ho sempre detto io, è 20 anni che lo dico, cosa fai spostare masse di genti a fare, sposti tu le fabbriche e porti dove c’è bisogno la formazione per il lavoro e una vita dignitosa, spostare masse di genti lo si fa solo per chi è ricco e li vuole sfrutare, noi non possiamo reggere un mondo così disumano

ECCO UN’ALTRO DEI MOTIVI PER VOTARE E FAR VOTARE NO!!!

#IoVotoNO #IoDicoNo #MovimentOnesti #Renzirendum

Tutti gli scenari possibili dopo il referendum Mancano pochi giorni alla fine di questa orribile campagna elettorale e in giro ci si chiede: che cosa succede dopo domenica? (D.Allegranti, DiTella)

 

#GABBIAOPEN Mancano pochi giorni alla fine di questa orribile campagna elettorale e in giro ci si chiede: che cosa succede dopo domenica? Che cosa succede, per esempio, se Matteo #Renzi perde il #referendum, attorno al quale ha legato il proprio destino personale?

Mancano pochi giorni alla fine di questa orribile campagna elettorale e in giro ci si chiede: che cosa succede dopo domenica? (D.Allegranti, DiTella)
LA7.IT

 

Basta un NO per vedere finalmente con il SORRISO questa NAZIONE – Pierre Cantagallo

Ecco quelli che vogliono cambiare il paese. Super scortati e super protetti. Basta un Sì per vedere ancora questo? Ma anche no… Io Pierre Cantagallosto con la gente fuori dal TEATRO, quella che vogliono tenere nascosta, quella sorvegliata dalla POLIZIA con i caschi azzurri. Io sto con i ragazzi che si sono presi le manganellate in testa solo per aver urlato il loro disappunto verso un GOVERNO che fin’ora ha fatto solo DECRETI SALVA BANCHE e SALVA ILVA. Io spero nel mio cuore che Domenica vinca la REALTA’ di questo Paese e perda quella FALSA nelle gallerie dei teatri a 800 euro a biglietto. Io spero che DOMENICA vinca il POPOLO e vada a casa la CASTA. – Basta un NO per vedere finalmente con il SORRISO questa NAZIONE - Pierre Cantagallo

 

Quando andrai a votare Domenica ..ricordati che: questa riforma l’ha scritta lo stesso governo che ha distrutto l’articolo 18 , che ha condonato 98 miliardi alle lobby del gioco d’azzardo

Quando andrai a votare Domenica ..ricordati che: questa riforma l’ha scritta lo stesso governo che ha distrutto l’articolo 18 , che ha condonato 98 miliardi alle lobby del gioco d’azzardo, che ha salvato 4 banche a spese dei risparmiatori( decreto votato di notte come i ladri) che ancora aspettano di essere risarciti,che ha tolto 50 milioni di euro x i malati di cancro a Taranto,
E CHE ADESSO VUOLE TOGLIERTI IL DIRITTO DI VOTARE I SENATORI.. VOTA NO FALLO X I TUOI FIGLI.

#iovotono

 

NOTIZIA #FIRMEFALSE 1 DICEMBRE 2016: – 300 INDAGATI #PD A REGGIO EMILIA = SILENZIO DI GIORNALI E TV… – 4 #M5S A PALERMO = MONDOVISIONE X MESI… #M5S #FA90 #FAPAURA #TUTTIACASA

 

 NOTIZIA #FIRMEFALSE 1 DICEMBRE 2016:
- 300 INDAGATI #PD A REGGIO EMILIA = SILENZIO DI GIORNALI E TV…
- 4 #M5S A PALERMO = MONDOVISIONE X MESI…
#M5S #FA90 #FAPAURA #TUTTIACASA


L'immagine può contenere: sMS

NOTIZIA #FIRMEFALSE 1 DICEMBRE 2016:
- 300 INDAGATI #PD A REGGIO EMILIA = SILENZIO DI GIORNALI E TV…
- 4 #M5S A PALERMO = MONDOVISIONE X MESI…
#M5S #FA90 #FAPAURA #TUTTIACASA

Nessuno: Cosa nasconde l’allarme sul crack delle banche italiane Renzi ha consigliato il Monte dei Paschi agli italiani:

 

#GABBIAOPEN Siamo seduti su una bomba a orologeria, ma nessuno sembra preoccuparsene, tanto meno Matteo Renzi. Mentre tutti sono concentrati sul referendum costituzionale, il sistema bancario rischia di crollare: qualunque sia l’esito del voto.
Il Financial Times ha scritto che, se vincerà il No, otto banche italiane falliranno. I miei amici della finanza sono molto bravi a fare terrorismo, ma questa volta non hanno tutti i torti. Il sistema bancario italiano sta davvero tremando. Il fatto è che il risultato del referendum non c’entra un bel niente.
Il governo, nel 2015, ha salvato quattro banche: Etruria, Marche, Chieti e Cariferrara. Matteo aveva promesso che sarebbero state risanate entro la fine di aprile di quest’anno. Sapete che cosa è successo? Che le sofferenze di queste banche hanno continuato ad aumentare. E i risparmiatori devono ancora riavere gran parte dei loro soldi. Credete davvero che, se vincerà il Sì, la situazione si risolverà magicamente? Non fatevi prendere in giro… Se non si agisce presto, la bomba esploderà. #FidatevidiNessuno

Renzi ha consigliato il Monte dei Paschi agli italiani:
LA7.IT

 

NON CREDETE A #RENZI! QUELLA SCHEDA NON ESISTE!

NON CREDETE A #RENZI! QUELLA SCHEDA NON ESISTE!

La Banda degli onesti è uno dei film comici più spassosi di sempre. Tre compari, interpretati da Totò, Peppino e Giacomo Furia, costituiscono una banda di falsari che stampa banconote da diecimila lire. Tra una gag e l’altra vengono scoperti, si pentono e alla fine bruciano tutto. Una commedia irresistibile, nella realtà però i falsari non sono così. Sono più subdoli e meno simpatici. Prendiamo l’Italia oggi a 3 giorni dal referendum. De Luca, Renzi e Verdini formano la Banda dei calamari, dalle famose fritture per convincere a votare Sì auspicate da De Luca. Renzi, il capo, vuole vincere il referendum a tutti i costi e ha capito che agli italiani non va giù il non poter più votare i senatori: perchè dovrei votare per dimezzare il mio diritto di voto? Il problema è che la Costituzione che vuole far approvare prevede che i senatori siano votati dai consigli regionali, non dai cittadini. Ci si aspetterebbe che il premier dicesse quanto è bello non votare i senatori, ma si renderebbe ridicolo. Starà zitto… Invece no, ne spara un’altra: inventa la scheda elettorale per il Senato, la stampa e la fa vedere a tutti. Il problema è che non esiste: è un falso. Non c’è neppure scritto “facsimile” proprio perchè non esiste un documento originale, ma viene spacciata come vera. Se non esiste nessuna legge elettorale per i senatori e la sua riforma dice che saranno votati dai consigli regionali, come può esistere una scheda per il Senato? Da quando il Pd fa le schede elettorali per i cittadini di tutta Italia?
Renzi ha portato la bugia a un altro livello, l’ha istituzionalizzata. Non è più possibile distinguere il falso dal vero quando il presidente del consiglio dei ministri stampa e mostra a tutti un documento senza alcuna validità spacciandolo come ufficiale. Per questo non potete usare la testa per votare, la testa vi impedisce di credere che il premier possa arrivare a questo, la testa può dirti che se il capo del governo lo dice e i giornali lo dicono e la tv lo dice allora è vero. NO! Il secondo cervello, quello della pancia invece ha già capito tutto: è una truffa, non fidarti! Nessuno si è mai spinto, così avanti fino a falsificare la scheda elettorale. Il prossimo passo sarà quello di mandarla a casa di tutti gli italiani a spese dei contribuenti.
Come dichiarato dal portavoce Toninelli “denunceremo penalmente Renzi per il reato di abuso della credulità popolare in merito alla falsa scheda elettorale del Senato che, ieri sera, ha mostrato pubblicamente”.
La banda degli onesti finisce con un falò dove vengono bruciate tutte le banconote false prodotte. La banda dei calamari finirà se tutti insieme il 4 dicembre diremo no. #IoDicoNo.

Beppe Grillo #M5S

 — con Walter Vezzoli

prodi dice si perchè con 13.000 euro al mese lui si che sta benone

Romano Prodi ha dichiarato che voterà SI al referendum, “La speranza è che questo giovi al rafforzamento della nostre regole democratiche soprattutto attraverso la riforma della legge elettorale”, è lo stesso Prodi che ci ha fatto entrare nell’Euro promettendo che avremmo lavorato meno e guadagnato di più, forse per qualcuno è andata così, non per me, non per i comuni cittadini.
Avete ancora qualche dubbio su cosa votare domenica?
#IoDicoNo

 

 

L'immagine può contenere: 1 persona , vestito elegante